CONTRIBUTO ADDIZIONALE NASPI

Il Decreto Dignità ha previsto, a partire dal 14 luglio 2018, l’aumento del contributo addizionale che finanzia la nuova assicurazione sociale per l’impiego (NaSpI), dovuto dai datori di lavoro, nella misura dello 0,50%, in occasione di ciascun rinnovo del contratto di lavoro a tempo determinato.

Dal 2013, infatti, per tutti i contratti a tempo determinato è previsto un contributo aggiuntivo a carico del datore di lavoro pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (Legge n. 92/2012).

Con il Decreto Dignità, anche in un’ottica di limitazione dei contratti a tempo determinato, il legislatore ha aumentato questo contributo NaSpI di 0,5 punti percentuali per ciascun rinnovo, anche del settore marittimo e di contratti di somministrazione di lavoro a termine.