I NUOVI CREDITI D’IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI

La legge di bilancio 2021 (L. 30.12.2020 n. 178) proroga al 2022 e potenzia i crediti d’imposta, utilizzabili in compensazione nel modello F24, per la c.d. “Transizione 4.0”. L’obiettivo è quello di favorire e accompagnare le imprese nel processo di transizione tecnologica e di sostenibilità ambientale, nonché di rilanciare il ciclo degli investimenti penalizzato dall’emergenza legata al COVID-19.

Le citate modifiche riguardano in particolare il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati nel periodo 16.11.2020 – 31.12.2022 (ovvero 30.6.2023 qualora sia accettato l’ordine dal venditore e siano pagati acconti almeno pari al 20% del costo entro il 31.12.2022).